[  Pranoterapia  [

 

 

  [  Che cos'è la Pranoterapia

 

 

.

 

  [  CONTATTI

 

  [  INFORMAZIONI

 

  Kung fu - Chi Kung - Pranoterapia CALENDARIO EVENTI

 

 

 

 

Visita il nuovo sito:

corso chi kung firenze - dongsheng

www.dongsheng.it

 

 

 

. BACK

 

 

[ Che cos'è la Pranoterapia

 

 

 z  z

 

 

Secondo la fisica moderna non esistono particelle elementari costitutive della materia, bensì l'universo è un intero inseparabile, un macrocosmo, un'ampia rete di meccanismi intrecciati che interagiscono. Essendo noi un microcosmo, parti inseparabili di questo intero, possiamo attingere ai nostri poteri e ai poteri creativi dell'universo per guarire chiunque.

I nostri corpi superiori, che corrispondono a frequenze superiori dell'aura (campo energetico), sono gradualmente e in successione sempre più connessi con il Tutto, finché diventiamo un tutt'uno con l'universo.

Il mondo, la realtà ci appaiono tali in base alla percezione che noi abbiamo di essi. Se espandiamo le nostre percezioni, "alzando la frequenza di ricezione", siamo in grado di fare esperienza di una fetta maggiore di realtà. La nostra "scintilla divina" esiste su un piano di realtà molto più elevato e a un livello di coscienza molto più espanso rispetto alla realtà e alla coscienza quotidiane. Noi siamo questa coscienza superiore quanto siamo la coscienza quotidiana; con la pratica possiamo attingere ad essa. Una volta che la troviamo non rimaniamo stupiti, ci sembra invece di imbatterci in qualcosa che conoscevamo da sempre. La nostra "essenza" è dotata di una saggezza suprema che possiamo usare come guida nella nostra vita quotidiana, per la nostra crescita e per il nostro sviluppo.

Poiché l'aura è il mezzo attraverso il quale gli impulsi creativi delle nostre realtà superiori passano nella realtà fisica, e viceversa, possiamo usarla per riportare la nostra coscienza a un livello superiore di vibrazione, facendola risalire, strato dopo strato, fino alla realtà dell'Io "divino". Per farlo dobbiamo conoscere dettagliatamente come questi "impulsi" vengono trasmessi, attraverso vari livelli, al nostro mondo fisico contribuendo alle nostre esperienze quotidiane.

Ogni strato dell'aura, infatti, è un corpo altrettanto reale, vivo e funzionante quanto il corpo fisico.


 

[  Che cos'é la pranoterapia?

 

La pranoterapia è una disciplina di cura energetica che si colloca nel campo della cosiddetta "medicina alternativa". La parola "pranoterapia" deriva dall'unione del vocabolo di origine sanscrita prana, che significa respiro o energia vitale, e terapia, termine greco per metodo o medicina curativa. Questa metodica si esplica con l'imposizione delle mani sulle zone del corpo o del campo energetico umano, detto aura, che sono considerate malate, e può essere usata in abbinamento ad altre terapie mediche. L'abbinamento della pranoterapia ad altri metodi di cura, è sicuramente la migliore condizione per operare.

 

 

[  Che cos'é il prana ?

 

Il prana è l'energia vitale che è presente in tutte le cose. I cinesi la chiamano "Chi", i giapponesi "Ki", gli egiziani la chiamavano "Ka", i greci "Pneuma", i polinesiani "Mana", gli ebrei "Mah", che significa "respiro di vita".

Secondo la cultura indiana, la creazione è composta di due energie principali: la prima chiamata Akasa e la seconda Prana. L'Akasa è il contenitore, lo spazio che viene permeato da un'energia che gli dà vita: il Prana. Il soffio vitale dell'energia pranica pervade ogni cosa, ogni parte della creazione: il sasso, il fiore, l'animale e l'uomo, sono immersi nel Prana e grazie ad esso si rinnovano, crescono e si evolvono.

Fondamentalmente ci sono tre principali tipi di prana: prana solare, prana dell'aria e prana della terra.

L'acqua assorbe prana dalla luce del sole, dall'aria e dal terreno con cui viene a contatto. Le piante e gli alberi assorbono prana dalla luce del sole, dall'aria, dalla terra e dall'acqua. Gli uomini e gli animali assorbono prana dalla luce del sole, dall'aria, dalla terra, dall'acqua e dal cibo (il cibo fresco contiene più prana di quello conservato).

Il prana viene continuamente proiettato da una persona all'altra inconsciamente. Chi ha prana in eccesso tende a far sì che le persone intorno a lui si sentano meglio e siano più vivaci; quelli che ne sono carenti tendono ad assorbire prana dalle altre persone. Per questo potete incontrare persone la cui presenza vi fa sentire stanchi o svuotati senza ragione apparente.

Certi alberi (come il pino o gli alberi sani, grandi e vecchi) trasudano grandi quantità di prana. Le persone stanche o ammalate trovano molto giovamento sdraiandosi o fermandosi sotto gli alberi. Risultati ancora migliori si possono ottenere dimostrando amore o amicizia verso l'albero.

Certe zone o luoghi tendono ad avere più prana di altri. Alcune di queste zone altamente energizzate, tendono a divenire centri di guarigione.

 

 

[  Chi è il pranoterapeuta?

 

Il pranoterapeuta è un individuo che spinto dall'amore e dalla volontà di aiutare gli altri, utilizza l'energia vitale del campo energetico universale per curare i propri simili, partendo da una prospettiva più ampia rispetto a quella medica tradizionale, che comprende la totalità dell'essere umano. Il pranoterapeuta si concentra sulle disfunzioni fisiche quanto su quelle psicologiche emotive e spirituali, in quanto è impossibile avviare un processo di guarigione senza coinvolgere anche i livelli psicologici ed emotivi della personalità.

Nel pranoterapeuta, la credenza di essere l'artefice della guarigione deve essere sostituita dalla consapevolezza profonda di essere soltanto un agente della guarigione, uno stimolo che può aiutare a produrre l'ambiente idoneo affinché la guarigione abbia luogo. La terra non crea i fiori che vi crescono, si limita a dar loro un ambiente adatto.